.

 HOMECURRICULUMDOVE LAVOROCONTATTIPRENOTA ON LINE


Dott.ssa Viviana Paris - Cell: 347-8783614 - Ordine dei Medici di Bologna n°14915
Studio Medico Paris  -  Via Savigno, 3  -  CAP 40139 -  Bologna,   Emilia Romagna

Stop all'Adiposità localizzata

 

Le adiposità localizzate sono accumuli di grasso (tessuto adiposo) che tendono a permanere nonostante una dieta corretta ed equilibrata ed una costante attività fisica, condizioni queste essenziali per raggiungere e mantenere il proprio peso forma, possibilmente sempre sotto stretto controllo medico. La causa di tale persistenza è in gran parte genetica, ed è dovuta ad un maggior numero di cellule adipose disposte in zone specifiche del corpo, come le natiche, la zona addominale, la regione trocanterica, l’interno della coscia e del ginocchio, il collo e le braccia.

Per chi non volesse sottoporsi ad un intervento chirurgico di liposuzione per eliminare tali fastidiosi inestetismi, la Medicina Estetica permette di intervenire attraverso una tecnica definita Intralipoterapia, messa a punto nel 2003, che consiste nell’iniezione nel tessuto adiposo di una soluzione a base di fosfatidilcolina e sodio desossicolato che è in grado di determinare la lisi degli adipociti (adipocitolisi): le cellule adipose distrutte ed il grasso in esse contenute vengono poi eliminate dal proprio organismo nel giro di qualche settimana per mezzo del normale processo metabolico. Il protocollo prevede l'impiego di un ago molto sottile che viene introdotto in modo indolore nel grasso sottocutaneo e che permette di iniettare la soluzione di fosfatidilcolina. Sono necessarie almeno 6 sedute a distanza di circa 20 - 30 giorni e ogni seduta ha una durata di pochi minuti, variabile in base ai distretti interessati. La metodica si è dimostrata molto efficace per il trattamento delle adiposità localizzate, della ginecomastia maschile, del trattamento del grasso sottomentoniero e di lipomi non chirurgici. Dal 1995 si stimano ormai oltre 500.000 pazienti trattati con soluzioni di fosfatidilcolina a scopo estetico in 50 paesi del mondo e nessun effetto collaterale di rilievo è mai stato riportato. Sono però comunemente registrati lievi effetti transitori secondari al trattamento che si riassumono in una lieve sensazione di bruciore, talvolta descritta come formicolio o prurito che dura pochi minuti. Nei primi giorni successivi alla seduta si assiste alla formazione di edema (gonfiore) e modesto eritema che scompaiono in alcuni giorni, più o meno associati ad un indolenzimento dell'area trattata, anch'esso di breve durata. E’ possibile documentare la presenza di piccoli ematomi nei punti di inoculo, che regrediscono nel giro di alcuni giorni.

Dopo le sedute di Intralipoterapia non sono necessari accorgimenti particolari. Si può svolgere la normale vita quotidiana con la raccomandazione di evitare sport che richiedono un impegno fisico importante per circa 5 - 6 giorni dopo il trattamento. Sono consigliabili trattamenti complementari linfodrenanti.

I risultati della procedura dipendo dall’ampiezza dell’area da trattare e dalla dose di farmaco infiltrata. Alcuni pazienti vedono risultati dopo una o due terapie, mentre altri ne richiedono anche di più prima di raggiungere il risultato desiderato. Il rimodellamento dei depositi di grasso e la loro riduzione sono processi graduali. I pazienti possono mantenere i risultati a lungo se mantengono un’alimentazione sana ed equilibrata assieme ad un’adeguata attività fisica: è molto importante sottolineare che questa metodica non ha effetti sulla riduzione del peso corporeo e quindi può essere molto utile un corretto regime alimentare per ottenere migliori risultati e mantenerli a lungo termine. Sebbene la soddisfazione dei medici e dei pazienti, relativamente ai risultati del trattamento mediante fosfatidilcolina, sia alta, esiste una percentuale di scarso successo che si aggira intorno al 10-11%.

A proposito di fosfatidilcolina

La tecnica prevede l'utilizzo di farmaci iniettabili. E' necessario che sulla confezione e sulle fiale (sempre in entrambe) vi sia la scritta "iniettabile" insieme al nome dell'azienda farmaceutica produttrice. Altre terminologie come "uso cosmetico" o "uso esterno" identificano una soluzione non iniettabile ma applicabile solamente per via topica e non devono essere utilizzate con questa tecnica. Tecnicamente, la fosfatidilcolina è un farmaco "off label". E' consentito ad ogni medico "prescrivere farmaci off label, cioe' al di fuori delle indicazioni autorizzate e riportate nel foglietto illustrativo, purche' tali farmaci siano nella Farmacopea e vi sia il consenso informato del paziente.
La norma, nel riconoscere al medico piena autonomia, da intendersi come indipendenza di giudizio e di pensiero e non certo come liberta' totale di azione, fissa subito i limiti entro cui tale autonomia debba esercitarsi. In particolare, ogni prescrizione ed ogni trattamento terapeutico, devono ispirarsi ad aggiornate e documentate acquisizioni scientifiche e l'osservanza del rapporto rischio-beneficio.

MEDICINA ESTETICA

TRATTAMENTI

PER SAPERNE DI PIU'

..

PER SAPERNE DI PIU'