.

 HOMECURRICULUMDOVE LAVOROCONTATTIPRENOTA ON LINE


Dott.ssa Viviana Paris - Cell: 347-8783614 - Ordine dei Medici di Bologna n°14915
Studio Medico Paris  -  Via Savigno, 3  -  CAP 40139 -  Bologna,   Emilia Romagna

Via le macchie dal viso

 

Vengono riassunte sotto il nome di "ipercromie cutanee" tutte quelle macchie scure che compaiono sulla pelle, il più delle volte nelle aree fotoesposte, alterandone l'omogeneità del colore. L'invecchiamento cutaneo e soprattutto l'esposizione incontrollata ai raggi solari, senza l'impiego di opportune creme filtranti, sono la causa più comune, mentre l'assunzione di alcuni antibiotici o di preparati ormonali come i contraccettivi orali, o i cambiamenti di livelli ormonali che si verificano durante la gravidanza, aumentano le probabilità della loro comparsa. A seconda di alcune loro caratteristiche specifiche, le macchie cutanee possono distinguersi  in efelidi, lentigo solari, cheratosi e melasma. Le comuni Efelidi sono macchioline color beige che compaiono nelle zone esposte al sole (viso, spalle, decolletè, mani) in maniera simmetrica e che tendono ad attenuarsi con lo scomparire dell'abbronzatura. Sono quindi transitorie e pertanto non richiedono un trattamento specifico. Le Lentigo Solari, o lentiggini, sono invece iperpigmentazioni cutanee circoscritte che non scompaiono d'inverno, poichè sono indipendenti dalla foto-esposizione. Sono macchie di colore più scuro  delle efelidi e sono spesso isolate o distribuite in maniera asimmetrica. L'ispessimento delle lentiggini dà a volte origine alle cheratosi, più frequenti in età avanzata: tali ispessimenti possono dare origine a formazioni rilevate al tatto, che andrebbero rimosse dal piano cutaneo. Il Melasma o cloasma, invece, è caratterizzato dalla comparsa di macchie cutanee che non si limitano a coinvolgere la parte più superficiale della cute, ma arrivano in profondità fino al derma: compare quasi sempre nelle donne in età fertile su fronte, zigomi e labbro superiore. Per quanto le cause siano sostanzialmente ancora ignote, si suppone che alcuni ormoni femminili (estrogeni e progesterone) stimolino i melanociti cutanei a produrre melanina in quantità superiore alla norma dopo l'esposizione alla luce solare o alle lampade abbronzanti (Lampade UV). Per capire qual'è la migliore terapia per trattare una macchia, il Medico estetico dovrà innanzitutto capire se si è in presenza di una macchia superficiale o profonda. Per far questo, si utilizza la lampada di Wood (sorgente ad onde ultraviolette lunghe) che permette di valutare la localizzazione dell'accumulo di pigmento. Generalmente le macchie di colore più scuro (marroni o nere) sono superficiali (cioè epidermiche), mentre le macchie di colore grigio bluastro sono dovute ad una disposizione più profonda del pigmento a livello del derma. Maggiore è la profondità del pigmento, tanto più sarà difficoltosa l'eliminazione della macchia. Nel gruppo delle ipercromie superficiali potranno essere classificate le lentigo solari e le cheratosi: per eliminarle si ricorre a peelings chimici o, soprattutto, all'utilizzo di Laser (CO2, Diodo, Q-switched) il cui raggio, colpendo i granuli di melanina, li frantumano, vaporizzando le cellule all'interno delle quali il pigmento si accumula (fototermolisi selettiva). Quando però le macchie sono più profonde, arrivando fino al derma (come il caso del Melasma) eliminarle diventa piuttosto complicato. In questo caso meglio non usare il laser per evitare esiti cicatriziali o recidive della macchia. Meglio Peeling superficiali (Soluzione di Jessner) che schiariscono la pelle esfoliandola progressivamente, in quanto gli acidi forti ad azione più profonda possono indurre processi infiammatori cutanei che possono peggiorare il Melasma. E' utile associare ai trattamenti ambulatoriali l’utilizzo di creme specifiche domiciliari a base di acido glicolico, salicilico e trans-retinoico, che favoriscono una lenta ma costante esfoliazione cutanea e di  creme ad azione schiarente (Idrochinone e l’Acido Kojico) che inibiscono la produzione di melanina da parte dei melanociti. 

MEDICINA ESTETICA

TRATTAMENTI

PER SAPERNE DI PIU'

..

PER SAPERNE DI PIU'