.

 HOMECURRICULUMDOVE LAVOROCONTATTIPRENOTA ON LINE


Dott.ssa Viviana Paris - Cell: 347-8783614 - Ordine dei Medici di Bologna n°14915
Studio Medico Paris  -  Via Savigno, 3  -  CAP 40139 -  Bologna,   Emilia Romagna

Smagliature: clinica ed eziopatogenesi

 

Col termine di "striae distensae" o, più comunemente, di "smagliature", si fa riferimento a lesioni cutanee lineari o serpiginose, solitamente multiple e parallele, larghe da qualche mm ad un paio di cm, di lunghezza variabile da alcuni centimetri a 15-20 cm, caratterizzate da una cute atrofica, cioè di spessore inferiore alla cute normale: compaiono non solo in relazione a diverse condizioni patologiche (obesità, sia essenziale che secondaria,  sindrome di Cushing, sindrome di Marfan) e iatrogene  (terapie cortisoniche topiche e sistemiche), ma anche fisiologiche, come la pubertà e la gravidanza. Nelle donne la loro localizzazione è prevalentemente l'addome, i fianchi, le cosce, il seno e il dorso; negli uomini, invece, oltre alle cosce, la regione lombo-sacrale e le spalle. L'insorgenza delle smagliature del dorso, tipica dell'età adolescenziale, è nella maggior parte dei casi correlata ad un rapido sviluppo in altezza e/o a specifiche attività sportive (sollevamento pesi, body building, tennis e calcio). Le smagliature nella  quasi  totalità  dei casi si pongono come problema solo sul piano estetico, ma possono comportare, specie nell'adolescente, un disagio psicologico anche di notevole entità.

CLINICA. E' fondamentale la distinzione delle smagliature in due fasi evolutive: una prima  fase, quasi sempre presente, di tipo "infiammatorio", che dura da alcuni mesi a 1-2 anni, in cui le lesioni si estendono in genere lentamente ed assumono, per trasparenza, un colorito che va dal rosa pallido al rosso violaceo, fino ad assumere, raramente, aspetti purpurici. La loro superficie è normalmente liscia, ed è possibile, all'esordio, un leggero prurito o bruciore in sede: in questa fase iniziale le smagliature vengono definite "striae rubrae". La seconda fase è invece caratterizzata dalla scomparsa dell'aspetto eritematoso che  lascia  il posto ad un colorito  biancastro, perlaceo, mentre la superficie da liscia si fa cicatriziale, depressa, cedevole al tatto, con piccole increspature perpendicolari all'asse della stria. sono costanti l'assenza di secrezione sebacea e la presenza di peli atrofici, fino all'alopecia completa. In questa fase, di tipo cicatriziale, si parla di "striae albae".

 EZIO-PATOGENESI.  Anche  se  molto  resta  ancora  da  chiarire,  si  può  affermare  che  le smagliature sono dovute alla sintesi da parte dei fibroblasti di fibre elastiche e collagene alterate: ciò crea un danno al tessuto connettivo del derma cutaneo che si associa, all'inizio, a fenomeni di tipo infiammatorio e che evolve poi in senso cicatriziale.  Questo danno è secondario alla possibile concomitanza di fattori genetici, meccanici (la distensione  cutanea), e biochimico-ormonali (un'aumentata attività cortico-surrenalica). In altre parole si può dire che  le smagliature rappresentano una alterazione cutanea definitiva causata dall'azione di sollecitazioni meccaniche di tipo distensivo (stiramento) su cute con una ridotta capacità di resistenza a causa di fattori costituzionali e/o ormonali. Per quanto riguarda il ruolo del fattore meccanico nell'ezio-patogenesi delle smagliature, esso è indubbiamente documentato dalla costante disposizione di queste perpendicolarmente alle linee di tensione cutanea, ma va sottolineato che quello che conta non è l'entità della distensione cutanea, quanto la rapidità con cui questa si realizza. E’ infatti interessante osservare come, in relazione all'utilizzo in chirurgia plastica degli espansori cutanei, la comparsa di   smagliature non si osservi se non eccezionalmente, in relazione al fatto che il loro corretto uso prevede un  riempimento, e quindi un'espansione, lento e progressivo.

Saper interpretare l'eziopatogenesi significa inquadrare la migliore terapia di tale inestetismo. Questo argomento verrà trattato nel prossimo articolo.

MEDICINA ESTETICA

TRATTAMENTI

PER SAPERNE DI PIU'

..

PER SAPERNE DI PIU'